Valeria Laureano

Nata a Napoli nel 1989.

Ha conseguito la laurea alla Facoltà di Lingue e Letterature Straniere con indirizzo Discipline delle Arti Visive, della Musica e dello Spettacolo presso l’Università degli Studi di Salerno. (2011)

Trasferita a Roma ha frequentato un Master triennale presso la Scuola Romana di Fotografia. (2011 – 2014)

L’interesse per la realizzazione di progetti personali e ricerche autoriali è diventato sempre più forte nel corso del suo periodo di formazione.

I suoi recenti lavori ruotano attorno al ricordo e alla riscoperta di una memoria perduta.

Rientrata a Napoli nel 2017, ha iniziato a lavorare con lo spazio espositivo Magazzini Fotografici in qualità di coordinatrice e fotografa. Nello stesso anno espone il progetto Apice al CIEE, San Paolo, Brasil.

Dal 2018, insieme ad altri artisti, segue la ricerca visiva di Body Island Project in qualità di fotografa per la creazione e la scrittura di performances e mostre itineranti sul tema del rapporto tra l’uomo e l’isola. 

Il concetto di corpo nell’arte è diventato anche il perno centrale di un suo progetto personale ispirato alla mostra di Robert Mapplethorpe, “Coreografia per una mostra”, ospitata dal Museo Madre e inaugurata a dicembre 2018. Il lavoro, tuttora in fase di elaborazione, è parte del laboratorio fotografico ideato dal Museo Madre in collaborazione con Magazzini Fotografici.

Nel 2019 ha creato insieme a Roberta Fuorvia il laboratorio Photo Words Lab, laboratorio di Scrittura e fotografia.