Tommaso Vitiello

Tommaso Vitiello, nasce a Mercogliano (AV) il 9/11/1992.

Nel 2016 si laurea alla facoltà di Lettere e Beni Culturali con una tesi in Critica e metodologia di Storia dell’arte, dal titolo “NAPOLI FOTOGRAFATA”, curata dalla storica dell'arte Carmela Vargas. 
Si forma a Napoli in fotografia e illuminotecnica al corso biennale della compagnia teatrale Manovalanza con il fotografo Davide Scognamiglio. Nel 2015 entra a far parte di KAOS PRODUZIONI di Stefano Gargiulo, gruppo di lavoro multidisciplinare  che si occupa di ideazione e realizzazione di progetti multimediali, scenici ed espositivi. Da diversi anni, come fotografo e videomaker, collabora a lavori di storytelling e documentazione con Manovalanza, Arthemisia, Museo MADRE, Museo di Capodimonte e il Napoli Teatro Festival Italia.
Dal 2018 si occupa della documentazione del progetto speciale FOODISTRIBUTION a cura di Davide Scognamiglio e Daniele Ciprì, per il Napoli Teatro Festival Italia, oggi alla sua quarta edizione. Nel 2020 entra nel team del progetto ECOSISTEMA DIGITALE promosso dalla Regione Campania, per l'opera di digitalizzazione fotografica del patrimonio culturale del Museo di Capodimonte.
Dal 2018 far parte del LAB Irregolare di Antonio Biasiucci, con un progetto di ricerca fotografica sulla memoria e la vita domestica.
Attualmente lavora come fotografo freelance, nel campo della fotografia di scena, di backstage, per allestimenti e fotografia commerciale parallelamente alla sua personale ricerca fotografica.

 

 

Lab/03