RICOMINCIO DA UNA FOTO

campagna di raccolta fondi

LAB\ per un Laboratorio Irregolare ha supportato l’Associazione Pianoterra Onlus nell’affrontare le conseguenze dell’emergenza Covid-19 con la campagna di raccolta fondi Ricomincio da una foto in collaborazione con il Madre – museo d’arte contemporanea Donnaregina di Napoli, nell’ambito del progetto Madre per il Sociale 2020.

Pianoterra, da sempre impegnata nella prevenzione di problemi di salute e sviluppo legati alla povertà e alla marginalità, sta intervenendo con una serie di iniziative volte ad offrire un sostegno materiale alle famiglie in difficoltà.
Si tratta di famiglie già fragili, oggi ancora più esposte al rischio di povertà ed esclusione sociale a causa dell’epidemia di Covid-19 e delle conseguenze derivate dalle necessarie misure volte a contenerla.

Il Laboratorio Irregolare, a cura di Antonio Biasiucci, ha scelto di contribuire alla causa mettendo a disposizione 90 fotografie di 30 autori, per una raccolta fondi che è andata direttamente a supportare gli interventi di Pianoterra tra l'estate e l'autunno 2020.


La campagna si è conclusa il 30 giugno 2020

90 fotografie di 30 autori sono state messe a disposizione per la raccolta fondi. Ogni artista ha donato 3 fotografie in una speciale edizione di cinque, che sono state stampate da Fineart Lab di Luigi Fedullo in diversi formati e firmate dagli autori.

I 30 fotografi, che negli anni hanno partecipato a una delle edizioni del Laboratorio Irregolare, sono: Ilaria Abbiento, Fulvio Ambrosio, Chiara Arturo, Ciro Battiloro, Giuliana Calomino, Vincenzo Capaldo, Anna Castellone, Paolo Covino, Cristina Cusani, Valentina De Rosa, Francesco Nicolis Di Robilant / Distonia, Assunta D’Urzo, Maurizio Esposito, Francesca Esse, Ivana Fabbricino, Alessandro Gattuso, Gaetano Ippolito, Valeria Laureano, Claudia Mozzillo, Laura Nemes-Jeles, Vincenzo Pagliuca, Claire Power, Valentino Petrosino, Chiara Pirollo, Valerio Polici, Ilaria Sagaria, Serena Schettino, Mattia Tarantino, Giuseppe Vitale, Tommaso Vitiello.

Con la donazione di quasi 𝟭𝟲𝟬 𝗳𝗼𝘁𝗼 sono stati raccolti, più di €𝟭𝟵.𝟬𝟬𝟬, contribuendo alle azioni di sostegno materiale messi in campo da Pianoterra: acquisto e distribuzione di beni di prima necessità, con una particolare attenzione alle esigenze dei bambini più piccoli; sostegno nel pagamento di affitti e utenze; fornitura di dispositivi elettronici per consentire ai bambini in età scolare di seguire la didattica a distanza.

L’iniziativa si avvale anche del sostegno di Photolux Festival, Magazzini Fotografici, Fineart lab.

E' possibile consultare il report con le azioni già messe in campo da Pianoterra e quelle che stanno programmando per i prossimi mesi a questo link: https://bit.ly/3iit82Q

E per chiunque voglia continuare a sostenere l'attività di Pianoterra, trovate l'associazione al sito www.pianoterra.net