Ilaria Sagarìa

Ilaria Sagaria nasce a Palomonte (SA) nel 1989. Nel 2008 si trasferisce a Napoli dove si iscrive all’Accademia di Belle Arti, diplomandosi prima in pittura e poi in fotografia. Nel 2015 vince il concorso fotografico internazionale dell’ Ariano International Film Festival, mentre nel 2016 è tra le vincitrici ed i vincitori del premio Sette Opere di Misericordia del Pio Monte della Misericordia a Napoli. Alcune sue opere sono esposte nella collezione permanente del  Museo d’Arte Moderna dell’Informazione e della Fotografia di Senigallia, nell’area dedicata all’Archivio Italiano dell’Autoritratto Fotografico, e sono state pubblicate nel secondo volume de Il corpo Solitario. L’autoscatto nella fotografia contemporanea di Giorgio Bonomi. Dal 2018 entra a far parte della terza edizione del Laboratorio Irregolare a cura di Antonio Biasiucci. Nello stesso anno viene selezionata per la Biennale dei Giovani Fotografi Italiani ed è tra le finaliste ed i finalisti del premio Portfolio Italia con il lavoro Il dolore non è un privilegio. Ha lavorato come fotografa tra Napoli e Monaco di Baviera e attualmente come docente di grafica e fotografia in Italia.
La fotografia la rende felice.

Lab/03